• L’INSULTO

    L’INSULTO

    Regia di Ziad Doueiri. Un film con Adel Karam, Kamel El Basha, Camille Salameh, Rita Hayek. Libano, durata 110 minuti Un litigio nato da un banale incidente porta in tribunale Toni e Yasser. La semplice questione privata tra i due si trasforma in un conflitto di proporzioni incredibili, diventando a poco a poco un caso nazionale, un regolamento di conti tra culture e religioni diverse con colpi di scena inaspettati. L’insulto ha il merito di appassionare con una struttura di genere impeccabile e di far riflettere senza facili scorciatoie sul passato e su come lo si debba leggere per trarne lezioni per il futuro
  • IL SENSO DELLA BELLEZZA

    IL SENSO DELLA BELLEZZA

    Da dove veniamo? Che siamo? Dove stiamo andando? è il titolo di un dipinto del 1897 di Paul Gauguin. Spiazzante, perché al soggetto, un insieme di figure tahitiane di età diverse, associa le domande fondative della filosofia. Una riproduzione di quell'opera campeggia nello studio di John Ellis, scienziato dall'aspetto hippy, che l'ha voluto come memento quotidiano della sua missione al CERN. Arte e ricerca scientifica infatti si rincorrono e dialogano nel documentario di Jalongo, che parte dagli ambienti e dagli studiosi del Consiglio Europeo per la Ricerca Nucleare di Ginevra per aprire ai linguaggi che artisti di tutto il mondo esplorano per dare una forma al metafisico.
  • TRANSUMANZA  ( SERATA BIOLOGICA)

    TRANSUMANZA ( SERATA BIOLOGICA)

    Un tour musical-contadino lungo l'Italia alla scoperta del Woofing e delle nuove forme di ruralità.Un trio folk, voce chitarra violino, una pecora disegnata sulla copertina di un disco, pochi soldi e un paese da attraversare per tornare a casa, da Maratea a Genova. Sei fattorie innovative, aperte e ospitali. Sei tappe di un tour musical-rurale per l'Italia, le sue campagne e le sue genti; l'apprendimento di tecniche e saperi antichi e sempre di più attuali. Attraverso l'arte, le esperienze, le emozioni, le fatiche e le tensioni del trio folk Vito e Le Orchestrine e dei gestori delle sei fattorie incontrate, capiremo cosa significa proteggere un mondo antico e le sue tradizioni, l'importanza di continuare a coltivare la terra con metodi diversi, testimoniando quello che possiamo definire un nuovo fenomeno sociale, quello del ritorno. Ritorno alla terra! Ritornano giovani laureati, famiglie stanche della dittatura del consumismo, disoccupati in cerca di una strada fuori dalla sopravvivenza, ritornano gli eredi di quella generazione che ha combattuto per avere il figlio dottore e che ora lo vede curare quella terra dalla quale era scappata. NELLA SERATA SARANNO SORTEGGIATI DEI CESTINI BIOLOGICI DI NATURA SI
  • LA FEBBRE DEL SABATO SERA

    LA FEBBRE DEL SABATO SERA

    «Saturday Night Fever», in versione restaurata dalla Paramount e nel director’s cut del regista John Badham, torna da oggi nelle sale da cui, nel tardo 1977, spiccò il volo Tony Manero coi suoi preparativi davanti allo specchio, l’incedere vagamente sculettante e un look da tamarro irriducibile, vera star del nuovo universo notturno della disco. A rendere possibile questo tuffo nel passato è la Cineteca di Bologna nel quadro del progetto Il Cinema Ritrovato, nel quarantennale dell’uscita di un film che mutò profondamente le abitudini dei giovani di allora, aprendo la strada a un nuovo modello di divertimento.
  • HAPPY END

    HAPPY END

    Regia di Michael Haneke. Un film con Isabelle Huppert, Mathieu Kassovitz, Jean-Louis Trintignant,Francia durata 110 minuti Una famiglia dell'alta borghesia a Calais. Il padre è il fondatore di un'azienda che ora è guidata dalla figlia e dal riottoso nipote. I due debbono risolvere il problema di un grave incidente che ha causato una vittima. Al contempo il fratello di lei, passato a seconde nozze, ha problemi con la figlia di primo letto che viene a vivere con lui dopo il ricovero della madre. Intorno a loro il Mondo che affronta ogni giorno altri tipi di problematiche.

image009.jpgLa nuova stagione NEXO ANIME debutterà a settembre con IN QUESTO ANGOLO DI MONDO (19 e 20/9), il film record di incassi in Giappone e vincitore della 40a edizione del Japan Academy Prize e del Premio della Giuria al Festival d'Annecy e proseguirà a ottobre con LA FORMA DELLA VOCE (24,25/10), delicata e commovente opera della regista Naoko Yamada che ha conquistato il botteghino e il cuore del pubblico giapponese. Proporremo infine a novembre NEVER ENDING MAN: HAYAO MIYAZAKI (14/11), il documentario sul Maestro Miyazaki, il genio creativo dello Studio Ghibli che ha rivoluzionato la storia dell’animazione mondiale.

Giunto al suo quinto appuntamento, il calendario degli anime al cinema si conferma come un vero e proprio fenomeno, con un pubblico attento e affezionato a decretarne l’incredibile successo.

Contiamo come sempre sulle vostre adesioni per rendere anche questa stagione indimenticabile.

In questo angolo di mondodiSunao Katabuchi, uno degli anime più amati e premiati di tutto il 2016, ha raccolto oltre2 milioni di spettatori solo in Giapponerivelandosi un enorme successo di pubblico e critica. Tratto dal manga di Fumiyo Kouno uscito sulla rivistaWeekly Manga Action, il film racconta la storia di Suzu Urano a Kure,Hiroshima, durante la Seconda Guerra Mondiale. La protagonista è infatti una giovane giapponese, sognatrice e piena di vita, che va in sposa a un dipendente del Ministero della Giustizia nella città di Kure subito prima dello sgancio della bomba atomica, nei drammatici giorni del conflitto che ha segnato in maniera profonda e indelebile la storia del Giappone. Il film ha vinto il prestigioso premio “Animation of the Year” alla 40a edizione delJapan Academy Prize, i cosiddettiPremi Oscar Giapponesi, gareggiando contro giganti comeYour NameeOne Piece Film Gold. In giugno si è anche aggiudicato ilprestigioso Premio della Giuria al Festival d'Annecy.

La forma della voce è un coraggioso e poetico lungometraggio di una delle rare registe giapponesi, Naoko Yamada, che racconta con delicatezza ma senza pietismo le difficoltà di Shoko Nishimiya, una ragazzina non udente, vittima del bullismo del suo compagno Shoya, in seguito anche lui preda di altri coetanei. Il film è tratto dall’omonimo manga di Yoshitoki Ōima, pubblicato in Italia da Star Comics.

Dopo essersi posizionato come uno dei maggiori incassi della scorsa stagione cinematografica giapponese, il film è stato presentato con successo al Future Film Festival 2017.

Never Ending Man: Hayao Miyazaki è il documentario su uno dei più grandi narratori di sempre, autore di capolavori come Nausicaä della Valle del vento, Il mio vicino Totoro, Il castello errante di Howl, Si alza il vento, Ponyo sulla scogliera e La collina dei papaveri. Nel settembre del 2013, Miyazaki annunciò il suo ritiro dal mondo del cinema d’animazione ma non poté trattenere il suo inarrestabile desiderio per la creazione. Il regista della NHK, Kaku Arakawa, che lo ha seguito per oltre 10 anni, ha documentato con un approccio intimo e delicato, il riavvicinamento del maestro al mondo dell’animazione, stavolta col supporto di giovani animatori di CGI.

Al Nuovo

L’INSULTO

DAL 5 DICEMBRE AL CINEMA IN ANTEPRIMA

L’INSULTO

 IL SENSO DELLA BELLEZZA

EVENTO SPECIALE AL CINEMA - SOLO IL 21 E 22 NOVEMBRE

IL SENSO DELLA BELLEZZA

LOVING VINCENT

REPLICA NAZIONALE IL 18 DICEMBRE

LOVING VINCENT

TRANSUMANZA  TOUR

NELLA SERATA SARANNO SORTEGGIATI DEI CESTINI BIOLOGICI DI NATURA SI

TRANSUMANZA TOUR

LA FEBBRE DEL SABATO SERA

Imperdibile per tutti gli amanti della Disco.

LA FEBBRE DEL SABATO SERA

All'Astoria

HAPPY END

il nuovo straordinario film del regista Michael Haneke, dal 30 novembre.

HAPPY END

logos.001